Il Polo

Il Polo Magona, nato nel 1997, aggrega Università di Pisa, 3 Enti Locali e 20 aziende private ed è riconosciuto come centro di eccellenza del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca. Per l’elenco completo dei nostri soci clicca qui.

Il Polo è un centro di ricerca all’avanguardia nei settori dell’ingegneria chimica, dei processi chimici, dei materiali, delle tecnologie antinquinamento, della sicurezza dei processi e svolge il ruolo di centro sperimentale su commessa, specializzato nella realizzazione di prototipi e di impianti pilota.

Oggi il Polo Magona rappresenta un importante punto di riferimento per l’individuazione delle tecnologie di processo più avanzate per affidabilità, sicurezza e tutela ambientale.

In quasi 15 anni di attività sono stati seguiti oltre 20 progetti di ricerca e sperimentazione industriale, tra i più significativi ricordiamo:

Progetto SO.MA.IN
Il progetto SO.MA.IN (Sottosistemi e materiali innovativi per la gestione integrata del ciclo di vita delle unità da diporto) cofinanziato dalla Regione Toscana, focalizza le sue attenzioni nell’area del Refit & Repair di grandi yachts (oltre 30mt).
All’interno di questo progetto il Polo Magona fornisce supporto per l’applicazione e lo sfruttamento delle proprietà delle fibre di basalto per l’utilizzo nell’ambito della componentistica antincendio e fonoassorbente.

Progetto Nuova Barca di Basalto (NBB)
Il CPTM in collaborazione con alcuni cantieri della zona di Cecina e Rosignano (LI) sta lavorando per la realizzazione della prima barca prodotta con fibra di basalto. La barca realizzata sarà una barca da pesca professionale di 10 metri, costruita sostituendo completamente la fibra di vetro attualmente utilizzata per queste applicazioni con la fibra di basalto. Si prevede la conclusione dei lavori entro ottobre 2011 con la chiusura del progetto che ha finanziato il lavoro.

Studio di fattibilità tecnico economica per la realizzazione di un impianto per la produzione di fibra di basalto

Progetto sull’impiego di tecniche ad RF e MW nel recupero di oli pesanti

Progetto sull’impiego di tecnologie e materiali innovativi per la qualità e la sostenibilità ambientale nella produzione di camper

“BASALTNET” Rete per il trasferimento tecnologico della fibra di basalto
Si tratta di una rete di soggetti pubblici e aziende private, possibili trasformatrici e utilizzatrici finali della fibra di basalto e dei prodotti derivanti, che consente il confronto e l’interazione tra società che operano in questo settore. Il Polo Magona è stato designato coordinatore della rete, pur rimanendo l’organizzazione della rete di tipo orizzontale. All’interno del sito dedicato al progetto si possono trovare interessanti informazioni riguardanti questo materiale e le attività che sono state condotte e che saranno realizzate dai vari partner. Tramite un form è anche possibile richiedere l’adesione alla rete.

Archivio notizie
Progetto finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2007-2013 e PAR FAS 2007-2013